La pratica in Accademia

Per i ragazzi e gli adulti, la pratica del karate presso il Dojo Ryu Jo Kan avviene secondo i metodi della tradizione di Okinawa, rivisitati alla luce delle moderne conoscenze di metodologia dell’allenamento e di fisiologia.

Il corpo e la mente vengono forgiati attraverso i seguenti esercizi:
- KOKIU, esercizi di respirazione per lo sviluppo e il potenziamento dell'energia interna,
- KAKIE, Esercizi a coppie per aumentare la sensibilità e la percezione,
- KOTE KITAE e KOTE AITE, antichi esercizi di Okinawa per rinforzare il corpo ed aumentare la capacità di assorbire i colpi.

Questi esercizi si alternano ad addestramenti fisici per ritrovare, mantenere e migliorare la propria elasticità e la conoscenza del proprio corpo.

Infine, lo studio del karate avviene attraverso la pratica delle modalità tradizionali giapponesi ed okinawensi, tramite l’utilizzo di:
- KIHON, lo Studio delle posizioni del Karate Do e delle tecniche di parata e attacco,
- KATA, l'eredità tramandataci dai Maestri del passato, rappresentanti la tradizione del Karate Do,
- BUNKAI, l'applicazione pratica delle tecniche dei kata,
- Studio delle leve e dei bloccaggi articolari,
- KYUSHO, lo studio dei punti di pressione e dei punti vitali,
- KIHON KUMITE, ovvero sequenze prestabilite di attacco e difesa, preparatorie al combattimento libero vero e proprio: il KUMITE,

Tutto lo studio pratico viene integrato da pratiche di concentrazione e attenzione provenienti dalla tradizione Cino-giapponese, così da abbinare alla parte fisica una adeguata preparazione mentale.

Il Dojo

Lo spazio di pratica dell'Accademia di Arti Marziali Ryu Jo Kan nasce come Dojo, ovvero come luogo (JO) dove si segue una Via (DO). Essendo ospitato all'interno dell'unico Tempio Zen dell'Italia Meridionale, è come entrare in un angolo di Giappone.

Rappresenta un luogo ove ci sia accrescimento non solo tecnico - sportivo, ma anche culturale e spirituale.