Il Karate ed i Bambini

 

Per i bambini la pratica del karate rappresenta un’ottima attività sportiva, sviluppando tutti i parametri necessari ad una corretta ed equilibrata crescita sia fisica che psichica.

Attraverso gli esercizi del karate, sia lo studio della tecnica vera e propria che tramite i giochi propedeutici proposti, si fornisce ai fanciulli un notevole bagaglio tecnico per il movimento, stimolando la coordinazione motoria, tramite l’acquisizione degli schemi motori di base, la lateralità, la percezione del corpo nello spazio, migliorando anche la coordinazione ed i riflessi.

Col tempo, imparano sempre di più a gestire il loro corpo e, attraverso gli esercizi proposti, scaricano le loro energie in maniera costruttiva, imparando a canalizzarle per il raggiungimento di uno scopo.

Il lavoro effettuato insieme ad altri, ed in particolare in coppia o a squadre, consente di aumentare la capacità di socializzazione, richiedendo il karate la migliore sincronia nei movimenti di gruppo; di conseguenza il bambino dovrà affinare la propria empatia e capacità di adattamento all’altro, per raggiungere insieme l’obiettivo prefissato della migliore prestazione.

La necessità del rispetto delle regole di rispetto reciproco, prima nel luogo di allenamento, poi in gara, consente al bambino di crescere nella consapevolezza del continuo rispetto delle stesse in tutto l’arco della sua vita; l’etichetta del luogo di allenamento, quale il saluto, il rispetto del luogo e di ciò che si utilizza, imparare a usare le tecniche del karate con il massimo controllo per se stessi e gli altri, saranno sicuramente di ausilio nel rapportarsi con gli altri nella vita.

Così come anche la prestazione di gara, diviene un momento di aumento della consapevolezza; si impara a non acquisire il risultato come dato soggettivo, ma come momento di crescita. Infatti in caso di sconfitta, si impara a comprendere che errare è umano, e che l’errore è fisiologico e parte integrante del processo di apprendimento e di crescita; sarà compito dell’insegnante di volta in volta aiutare il bambino a superare gli eventuali momenti di crisi che dovessero presentarsi a questo proposito.

In conclusione si può tranquillamente dire che, contrariamente a quanto si possa credere, la pratica del Karate-Do non provoca nei bambini né violenza né lesioni di nessuna natura.

Il bambino acquisendo una buona forma fisica, psichica e spirituale sarà agevolato ad affrontare il futuro con più serenità.

 

Contattaci subito per richiedere maggiori informazioni

Il Dojo

Lo spazio di pratica della Scuola di Arti Marziali Ryu Jo Kan nasce come Dojo, ovvero come luogo (JO) dove si segue una Via (DO). L'aspetto é curato in ogni aspetto per rispondere alle caratteristiche che un Dojo giapponese rispecchia.

Un luogo ove ci sia accrescimento non solo tecnico - sportivo, ma anche culturale e spirituale.

Ultime Notizie

©2018 A.P.D. Ryu Jo Kan. All Rights Reserved.

Search