fbpx
karate tutte le età ryu jo kan napoli

Karate - la domanda più frequente

La domanda che più spesso viene rivolta da chi vuole iscriversi ai corsi di Karate - Do

della Scuola Ryu Jo Kan, è informarsi se oltre una certa età si possa ancora intraprendere il percorso di studio.

La risposta è sicuramente che non esiste un limite massimo oltre il quale non è più possibile praticare la Via dell’Arte.

 

Il Karate-Do può essere tranquillamente praticato a qualsiasi età; ognuno produrrà lo sforzo che sarà in grado di dare.

Grazie alla sua semplicità di esecuzione e apprendimento, il Karate-Do non comporta la necessità di avere obbligatoriamente la prestanza e agilità di un ragazzo, ma questa può essere facilmente sostituita dall’esperienza e dalla maturità che, con un corretto e graduato allenamento, consentono di far fronte alla irruenza giovanile.

Va considerato che gli obiettivi tra un adolescente / ragazzo sono in genere diversi sotto moltissimi aspetti da quelli di un adulto. Sicuramente un obiettivo comune lo hanno tutti, almeno di base, praticare un’attività motoria che aiuti a restare in forma e salute. Questa è, e resta, una delle grandi potenzialità del Karate-Do.

Le differenze di obiettivi si trovano nelle sfumature, difficilmente un adulto inizia la pratica del Karate-Do per partecipare ai campionati del mondo.

Maggiormente tenderà a porre l’attenzione sulla disciplina quale metodo per migliorare il rapporto con se stesso, raggiungere uno stato di serenità interiore che solo le discipline di natura orientale possono fornire. Nel karate-Do il concetto di tempo si trasforma, e al generico arco temporale a cui siamo abituati normalmente si sostituisce l’attimo, quello che stai vivendo in questo preciso momento, leggendo questo scritto, per esempio. L’attimo è quello in cui devi capire in che modo reagire all’avversario, non hai tempo per divagare o pensare ad altro. L’attimo è la vita; il tempo è altro, generato dalla somma degli attimi. Vita che vivi pienamente.

Aspetto non secondario, è l’aspetto del rilassamento che tale disciplina dona con il tempo e la pratica prolungata.

Non va tralasciato che un importante vantaggio è la finalizzazione dell’obiettivo, nel lavorare per migliorare costantemente la tecnica e le capacità sottili.

Il miglioramento della postura e dell’assetto generale del corpo, anche come ginnastica dopo una lunga giornata di lavoro.

Ma queste rappresentano solo alcune motivazioni che possono rappresentare lo stimolo per avvicinarsi alla pratica del Karate-Do. Sicuramente si possono avere tante motivazioni quante sono gli esseri viventi, ognuno ha la propria, e potrà scoprirla pienamente solo nel momento in cui, mettendo al bando tutti i pregiudizi e con grande generosità verso se stesso deciderà di indossare l’abito bianco per la pratica del Karate-Do – il Karate-Gi – che rappresenterà il sottile foglio bianco di carta di riso su cui tracciare i segni del proprio spirito attraverso la pratica.

Tu, cosa aspetti a scoprire cosa c’è scritto sul tuo foglio? Ti aspettiamo.

Contattaci subito al 3925245377, anche tramite whatsapp, oppure a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Dojo

Lo spazio di pratica della Scuola di Arti Marziali Ryu Jo Kan nasce come Dojo, ovvero come luogo (JO) dove si segue una Via (DO). L'aspetto é curato in ogni aspetto per rispondere alle caratteristiche che un Dojo giapponese rispecchia.

Un luogo ove ci sia accrescimento non solo tecnico - sportivo, ma anche culturale e spirituale.